Martedì didattico...

di Fabio Gobbi


LA RAMBELA, nome dialettale evocativo per un vitigno autoctono a bacca bianca purtroppo sconosciuto su scala nazionale, ma che in verità ha molto da dare e da dire.

Cresce quasi esclusivamente in Romagna e sulla costa adriatica fino a Pesaro.


Di lui poco si sa. In genere è conosciuto con il nome di vitigno FAMOSO, produce un vino dal potenziale enorme, grazie alle sue doti di aromaticità molto seducenti.


Dato storico, già dal 1437 questa varietà veniva venduta fresca come uva da tavola nelle piazze, poco altro si sa. Il suo uso e consumo stava per essere abbandonato, ma il Centro Regionale di Tebano, sollecitato da alcuni coraggiosi produttori ravennati, ne ha recuperato la coltivazione.


Grande aromaticità si diceva, i profumi floreali sono la sua caratteristica principale. Si riconosce per i suoi profumi nitidi di lavanda, cedro, pesca che si alternano a tocchi deliziosi di zenzero ed erbe aromatiche.

La bocca è sempre rotonda, sapida, con freschezza vivace che lo rende facilissimo alla beva, difficilmente ti fermi al primo bicchiere.

Non ha una struttura potente, ma è più incline a sedurre con la sua innata freschezza, particolarità che lo ha reso un ottimo vitigno per produrre spumanti e vini frizzanti.


Da provare anche i rari, ma deliziosi vini da Rambela passita, un concentrato di frutta candita e spezie a cui fa da sfondo un’acidità ben modulata, perfetta per l’abbinamento con il formaggio di fossa o i formaggi erborinati.

-------------------------------------------------------------

In foto RAMBELA Famoso Ravenna IGP 2019 di @tenutauccellina


"Sono felice di parlarvene e presentarla perché sapete quanto mi piacciano i vitigni sconosciuti recuperati." - Fabio Gobbi



7 visualizzazioni
TRASPARENTE.gif
  • Instagram
  • Facebook
  • Pinterest

©2020 Vini Webstore

info@viniwebstore.com+39 331 288 6061

Via Torino 122, 12043 Canale (CN) Italy | P.I. 03835900048 | C.F. FRNVNT94E50L219G